| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to organize your cloud files? Sign up for a free webinar to see how Dokkio (a new product from PBworks) can help you find, organize, and collaborate on your Drive, Gmail, Dropbox, and Slack files: Weds, May 27 at 2PM Eastern / 11AM Pacific
View
 

Acer campestre - Acero campestre

Page history last edited by Tommaso 9 years, 7 months ago

 

Famiglia 

Aceraceae

Genere 

Acer

Specie 

Acer campestre L.

 

 

 

 

  

 

 Nome comune

  • Acero campestre (Italia) 

 

 Distribuzione 

  • Origine europea (tipo corologico Europeo-Caucasico), spontaneo in Italia, cresce in pianura e in collina e può raggiungere quote fino a 800-1000 m s.l.m. 

 

 Morfologia 


  • Specie arborea o arbustiva (forma biologica Fanerofita cespugliosa), con altezza fino a 15 m e chioma espansa tondeggiante. Il fusto può essere ramificato nella parte basale a formare cespugli. La scorza varia in base all'età: nei giovani esemplari è liscia e di colore ocra-brunastro, negli adulti presenta fessurazioni profonde e costolature in rilievo bruno-grigiastre.
  • Foglia caduca con pagina superiore verde scura, verde chiara quella inferiore. Dimensioni variabili tra 6-10 cm di lunghezza e 5-10 di larghezza, di forma palmato-lobata a 5 lobi, con apice lievemente arrotondato e lungo picciolo (2-7 cm). Durante l'autunno le foglie passano a un colore giallo-rossastro. 
  • Fiori di colore giallo-verdastro riuniti in infiorescenze a corimbo, in genere ermafroditi, con lunghezza compresa tra 6 e 8 cm. 
  • I frutti dell'acero vengono chiamati samare doppie, con ali opposte e allungate che formano un angolo di 180°, di 3-4 cm di lunghezza.

 

 Ecologia 

  • Specie autoctona italiana il cui habitat ideale è il bosco mesofilo, ambiente fresco a umidità media, con acidità superiore ai terreni carbonatici. Può raggiungere quote di 1000 m s.l.m., ma è comunque considerata una tipica specie di pianura. Sopporta bene forti escursioni termiche, predilige ambienti soleggiati e tollera anche esposizioni a mezz'ombra.

 

 Fenologia 

  • Fioritura tra aprile e maggio, quasi contemporanea all'apertura delle foglie. 

 

 Gen
Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov

Dic

 

 Coltivazione 

  • Specie rustica a lento sviluppo, predilige suoli fertili sia sciolti che compatti, freschi e non asfittici. Sopporta anche suoli superficiali calcarei e argillosi. Utilizzata a scopo ornamentale come essenza da siepe e come coadiuvante nei modelli di lotta biologica. In passato era utilizzato come tutore vivo nei vigneti della piantata padana e nelle siepi miste.

 

 

 Usi e Curiosità

  • [inserire informazioni su usi, applicazioni e curiosità relativi alla specie]

 

 Avvistamenti

  • [inserire i luoghi in cui sono presenti esemplari della specie]

 

 Tutela e Valorizzazione

  • [inserire enti ed istituzioni che "adottano" la specie]

 

 Links e Riferimenti Bibliografici

  • Konrad Lauber & Gerhart Wagner, 2007. Flora Helvetica (Flore illustrée de Suisse)
  • Pignatti Sandro, 2003. Flora D'Italia

  • Ferrari M.E. & Medici D., 2001. Alberi e arbusti in Italia

 

Torna al Regno Plantae

Torna alla homepage Biodiversipedia

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.