| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Get control of your email attachments. Connect all your Gmail accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize your file attachments. You can also connect Dokkio to Drive, Dropbox, and Slack. Sign up for free.

View
 

Leucanthemum vulgare - Margherita comune

Page history last edited by Lino Zubani 9 years, 9 months ago

 

Famiglia 

Asteraceae

Genere 

Leucanthemum

Specie 

Leucanthemum vulgare Lam. 

 

 

 

 

  

 

 

 Nome comune

  • Margherita comune (Italia) 

 

 Distribuzione 

  • Origine europea e delle regioni dell'Asia occidentale (tipo corologico Eurasiatico), spontaneo in Italia e presente su tutto il territorio, a eccezione della Sicilia. Cresce sia in pianura che in collina, può raggiungere quote più elevate in un ambiente montano fino a 2000 m s.l.m..

 

 Morfologia 

  • Specie erbacea perenne (forma biologica Emicriptofita), con gemme poste a livello del suolo. Altezza variabile tra 20 e 80 cm. Fusto semplice oppure ramoso, può essere glabro o presentare una lieve peluria nella parte basale. 
  • Le foglie basali presentano lamina obovata, ristretta alla base, dentellata e a volte inciso-lobata. Le cauline sono generalmente sessili con base allargata, oblanceolate-panduriformi a margine dentato o crenulato. Le superiori possono avere forma ovale o allungate e lineari. 
  • Infiorescenze riunite in capolini (40-55 mm di diametro). Caratterizzati dalla presenza di due tipi di fiori: gli esterni bianchi, sterili con corolla ligulata, quelli interni fertili, gialli e tubulosi. 
  • I frutti sono acheni lunghi circa 2 cm. 

 

 Ecologia 

  • Specie autoctona italiana, vivente da 0 a 2000 m s.l.m.. Costituente di una vegetazione più o meno nitrofila, sia naturale che antropogena. Vegeta su terreni moderatamente umidi, poco acidi (pH 4.5-7.5) e mediamente ricchi in sostanze nutritive. Predilige luce piena e diretta, anche se può resistere a esposizioni più ombreggiate. Possibile presenza in ambienti ruderali, prati e pascoli mesofili, nelle praterie artificiali, nei tagli a raso forestali, nelle radure e ai margini erbacei meso-termofili dei boschi. 

 

 Fenologia 

  • Fioritura da maggio a ottobre, dipendente dalla latitudine e dalla quota di presenza.

 

 Gen
Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov

Dic

 

 Coltivazione 

  • Specie coltivata a scopo ornamentale e utilizzata nella realizzazione di parchi e giardini. Fioritura prolungata, sfruttata nella formazione di aiuole e bordure fiorite in associazione ad arbusti e altre erbacee perenni. 

 

 Usi e Curiosità

  • [inserire informazioni su usi, applicazioni e curiosità relativi alla specie]

 

 Avvistamenti

  • [inserire i luoghi in cui sono presenti esemplari della specie]

 

 Tutela e Valorizzazione

  • [inserire enti ed istituzioni che "adottano" la specie]

 

 Links e Riferimenti Bibliografici

  • Konrad Lauber & Gerhart Wagner, 2007. Flora Helvetica (Flore illustrée de Suisse)

  • Aeschimann D.E. et al, 2004. Flora Alpina

  • Pignatti Sandro, 2003. Flora D'Italia


Torna al Regno Plantae

Torna alla homepage Biodiversipedia

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.